Scoprire un tradimento: fine della relazione o opportunità.

Scoprire un tradimento

Non c’è dubbio che la scoperta del tradimento da parte della persona nella quale si è riposto fiducia, amore, progetti e futuro sia causa di dolore, tristezza, paura e tanta rabbia.

Dopo un’analisi più profonda delle dinamiche di coppia si arriva a scoprire che assai raramente però il tradimento è un fulmine a ciel sereno totalmente imprevedibile e che si inserisce, senza motivo, all’interno di un rapporto di coppia senza problemi o difficoltà.

Molto più spesso infatti è frutto di fatiche relazionali che si strutturano all’interno della coppia.

Quali sono i motivi che più comunemente portano una persona a tradire il/la proprio/a partner?

  • Vissuti di infelicità
  • Senso di solitudine
  • Cambiamenti all’interno della coppia (nascita di un figlio, cambio di lavoro, successi lavorativi etc.)
  • Noia, assenza di stimoli nella relazione di coppia

In realtà l’elenco potrebbe proseguire ancora ed in modo ancor più dettagliato ma ciò che risulta il filo conduttore comune a tutte le motivazioni alla base del tradimento è l’allontanamento dei partner e lo spostamento del focus d’attenzione dalla coppia ad altro. Si delineano quindi tipicamente due scenari:

  • entrambi i partner, spesso senza neanche accorgersene, “guardano altrove” (ai bisogni dei figli, alla crescita lavorativa, ad un hobby tanto amato e non condiviso )tanto da creare una distanza tra i due che aumenta sempre più,  fino ad arrivare  al punto di ritrovarsi tanto distanti da non trovarsi più;
  • uno dei due partner rimane centrato sulla coppia mentre l’altro guarda altrove, allontanandosi; in questo caso il coniuge che rimane centrato sulla coppia percepirà senso di solitudine, tristezza, disamore, oltre a noia ed infelicità mentre l’altro troverà sempre più stimoli e soddisfazioni all’esterno.

Considerando tutto ciò possiamo evincere come raramente il tradimento sia semplice voglia di divertimento o di appagamento di desiderio sessuale e come sia invece, molto spesso, espressione di un periodo difficile, più o meno lungo, della coppia stessa.

Partendo quindi dall’idea che il tradimento sia sintomo di dinamiche disfunzionali della coppia possiamo considerare la sua scoperta come un’opportunità per la coppia stessa per poter aprire gli occhi su ciò che realmente sta vivendo e chiedersi cosa si possa fare per cambiare la situazione.

Il processo di elaborazione ed integrazione di tale evento sarà ovviamente caratterizzato da emozioni ambivalenti e dolorose da parte di entrambi i coniugi. Il coniuge tradito dovrà dargli un significato, cercherà risposte, spiegazioni e conferme del sentimento, fino a comprendere e scegliere se provare a perdonare tale gesto al partner.  Allo stesso modo anche il coniuge che avrà cercato fuori della coppia appagamento dovrà elaborare il significato di tale ricerca, integrare ed accettare le emozioni negative generate nel coniuge e  convivere con le proprie reazioni emotive.

Se entrambi i coniugi, superato il periodo di lutto, riusciranno ad andare oltre il tradimento tornando a guardare entrambi “dentro la coppia” e lavorando per la costruzione di un nuovo modo di viversi, avranno davvero l’opportunità di ricostruire una nuova  condivisione di emozioni, stati d’animo, vissuti e progetti; riuscendo a ritrovarsi e a riscoprirsi.

Dr.ssa Michela Lauro
Centro Acacia: Psicologia e Psicoterapia - Monza


Articoli

Siti amici

Scopri i nostri siti amici

Clicca qui

Chi siamo

Scopri...

Servizi

Scopri...

Dove siamo

Scopri...

Contattaci

Scopri...

centro acacia

Psicologia e Psicoterapia
Monza

info@centroacacia.it

Contatti

Dr.ssa Alessandra Cicero
a.cicero@centroacacia.it
342.0577101
P.Iva: 07191050967

Dr.ssa Manuela F.Giago
m.giago@centroacacia.it
346.1443762
P.Iva: 06381200960

Dr.ssa Michela Lauro
m.lauro@centroacacia.it
348.8613081
P.Iva: 04518220969

Dr. Marco E. Trevisan
m.trevisan@centroacacia.it
392.6514322
P.Iva: 07068780969

Dr.ssa Simona Veroni
s.veroni@centroacacia.it
333.2783485
P.Iva: 02300070352

Siti amici

© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione.