• Home
  • Articoli
  • L’importanza di dedicare tempo a sé stessi

L’importanza di dedicare tempo a sé stessi

L’importanza di dedicare tempo a sé stessi

Oggi più che mai le persone si trovano costrette a sopportare dei ritmi di vita molto intensi, che inducono a pensare che le ore della giornata o della settimana siano inesorabilmente “troppo poche”, così come che il cosiddetto tempo libero sia praticamente un lusso di cui pochissimi possono godere. Viene automatico pensare al lavoro, al traffico o alla congestione dei mezzi pubblici, ma non dimentichiamoci che anche gli impegni familiari, per quanto possano essere graditi e ricercati, possono contribuire all’erosione degli spazi personali.

Quello che comunemente viene chiamato stress indica proprio lo stato psico-fisico in cui si rischia di scivolare se si lascia che gli eventi esterni prendano il possesso di ogni minimo spazio della nostra vita.

Dedicare tempo a sé stessi è importantissimo, perché permette di contrastare la cronicizzazione patologica dello stress, che spesso si associa ad abitudini di vita disfunzionali, quali fumo, vita sedentaria e routinaria o irregolarità nell’alimentazione.

In epoca moderna gli psicoterapeuti si trovano a dover promuovere il concetto di “tempo personale” o “tempo per sè” ai loro pazienti, perché in modo ed in misura diversa le persone si trovano a trascurare i propri spazi per far fronte della necessità di dover adempiere a doveri di vario genere. È un argomento trasversale che accomuna persone diversissime fra loro.

Per molti versi questo risulta essere uno dei nodi cruciali di molte psicoterapie, e quindi anche uno dei più difficili da sciogliere.

Il concetto di “tempo personale”, esula da qualsiasi definizione scientifica, in quanto risulta essere declinato in modo diversissimo da persona a persona. Suggerire al paziente cosa fare nel proprio tempo libero sarebbe assolutamente improduttivo, in quanto equivarrebbe ad una forzatura che potrebbe rischiare di assomigliare ad una prescrizione di un’attività da compiere, che si configurerebbe quindi come l’ennesimo impegno da aggiungere ad un’agenda già nutritissima di appuntamenti e cose-da-fare.

Il tempo libero è invece il momento in cui devono emergere le passioni individuali, grandi ricompense attorno alle quali dovrebbero idealmente ruotare tutti gli altri impegni settimanali. Forse in questo modo potrebbe suonare eccessivo, ma il tempo da dedicare a sé deve essere una conquista alla quale ognuno ha diritto.

Moltissime persone si dedicano allo sport per scaricare le energie accumulate (e restare in forma), altre praticano il giardinaggio, c’è chi cucina con passione, chi si diverte con il modellismo e chi si rigenera con il cinema o il teatro. Tutto questo e molto altro VA BENE, se vi piace e vi fa sentire vivi e soddisfatti. Per molti all’inizio può risultare difficile vivere questi momenti con distensione e senza sensi di colpa e la psicoterapia aiuta a fare sì che tutto questo accada. L’obiettivo è quello di fare (ri)scoprire alla persona le proprie passioni e le proprie aspirazioni, ovvero la parte più profonda di sé.

Tutto questo promuove l’utilizzo della parte creativa del vostro cervello, bilanciando l’attività della parte razionale che risulta essere preponderante nella quotidianità. Sarà un fondamentale aiuto a diminuire lo stress e addirittura ad essere performanti quando è richiesto di esserlo, perché ricarica le batterie, facendovi sentire efficaci e meno frustrati.

Quindi fermatevi un attimo e chiedetevi se siete capaci di dedicare tempo a voi stessi. Avere la possibilità di individuare il problema è il primo passo verso il cambiamento che si desidera.

Dr. Marco E. Trevisan
Centro Acacia: Psicologia e Psicoterapia - Monza


Chi siamo

Scopri...

Servizi

Scopri...

Dove siamo

Scopri...

Contattaci

Scopri...

centro acacia logo 2

Associazione Acacia
Psicologia e Psicoterapia
Monza
P.I. 94620090152

info@centroacacia.it

Contatti
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione.