• Home
  • Articoli
  • Vivere meglio l’ansia attraverso lo Shiatsu

Vivere meglio l’ansia attraverso lo Shiatsu

Puntualmente si sente parlare di ansia nelle più svariate forme e spesso in modo improprio.

Addirittura, in molti contesti, vi sarà capitato di sentire: ”Le mie ansie hanno l’ansia!”

Ormai tutto è condito con questa parola: ANSIA. Ovunque.

È necessario però dare una definizione chiara ed assimilabile a questo termine per definirne meglio il quadro.

L’ansia è uno stato psicofisico e provoca tensioni che si ripercuotono su corpo, mente e spirito.

Molteplici sono i fattori che, agendo a più livelli ed attraverso le manifestazioni più varie vanno a intaccare il nostro stato di tranquillità.

Tengo a precisare che l’ansia non è da considerarsi del tutto negativa, perché è un chiaro segnale del fatto che stiamo vivendo appieno le nostre emozioni e che siamo tesi nel risolvere le complessità dell’esistenza.

Viviamo tra cielo e terra insieme a 7,442 miliardi di persone (cifra stimata nel 2016), non c’è quindi da stupirsi se il nostro microcosmo a volte sia in ansia!

E non è necessario doverla nascondere per paura di apparire deboli, ce l’hanno tutti.

Ma quando gli stati ansiosi diventano costanti e prendono il sopravvento nella nostra quotidianità, allora subentra un aspetto patologico detto anche “Disturbo d’ansia”. Sulla base di questa premessa è possibile dividere l’ansia in due categorie:

  • Ansia legata al fatto che nella vita ci sono delle difficoltà da affrontare.
  • Ansia patologica.

In entrambi i casi è necessario prendere atto che far leva sull’amor proprio sia la cosa migliore. Può essere utile avvalersi di più strumenti in sinergia (medico, olistico, ecc.).

Lo Shiatsu è un ottimo alleato perché lavorando sui bioritmi del corpo va a migliorare il nostro stato.

Questa disciplina prevede una stimolazione attraverso pressioni perpendicolari, graduali e costanti dei percorsi e dei punti dell’agopuntura e si basa sugli insegnamenti della Medicina Tradizionale Cinese (MTC).

Inoltre, mette in comunicazione l’intero organismo stimolando i processi di rilassamento e vitalità, fornendo alla persona degli stimoli positivi.

Nel caso specifico dell’ansia, vengono coinvolti a livello energetico (sulla base di valutazioni specifiche) gli organi e i visceri in squilibrio con l’obbiettivo di armonizzare i bioritmi di chi riceve il trattamento, alleviare lo stato di agitazione ed intervenire sui sintomi quali nausea, diarrea, agitazione, secchezza del cavo orale, insonnia ecc., che questo disturbo crea.

Cosa avviene durante una seduta?

Dopo una lunga serie di domande e valutazioni (è doveroso recepire tutte le informazioni necessarie prima di iniziare ed applicare una strategia ad hoc) l’Operatore (in giapponese Tori) inizierà a lavorare sul ricevente ed a raccogliere tutti i feedback allo scopo di migliorare lo stato del Ricevente (in Giapponese Uke).

Tori inizierà a percepire, ascoltare e trattare gli agopunti ed i percorsi legati agli organi e visceri per poter svolgere un lavoro accurato sull’Uke.

Il ricevente imparerà man mano ad ascoltarsi ed a prendersi i propri spazi nel corso della seduta; attingerà nella sua quotidianità a tutte le risorse assimilate durante i trattamenti. Avrà quindi più elementi a proprio favore per gestire e vivere in modo corretto i momenti di stress.

Chiunque può rivolgersi a un Operatore Shiatsu perché non ci sonno effetti collaterali, però è doveroso dire che se una persona sta affrontando un Disturbo d’ansia e si sta curando con uno o più specialisti è bene che parli con loro di questa opportunità e che metta in comunicazione tutte le figure di riferimento in modo che si possa lavorare in sinergia.

Piccola curiosità

un ruolo molto importante hanno i Reni ed il loro canale di riferimento (posizionato sugli arti inferiori, sull’addome e sul torace -lato destro e sinistro). Secondo la MTC il trattamento del loro decorso è di grande aiuto per tutti gli stati ansiogeni.

Il punto numero 1 (R1) situato sulla pianta dei piedi, nella fossetta che si forma durante la flessione plantare, se massaggiato tutti i giorni, nel suo massimo energetico (dalle 17:00 alle 19:00) porta molti benefici.

Infine, ricorda sempre che non sei solo; la soluzione su come vivere bene imparando a gestire l’ansia esiste.

Nel mondo ci sono tante persone che hanno studiato e che non vedono l’ora di farti star bene.

Alberto Genco
Centro Acacia: Operatore Shiatsu - Monza


Articoli

Siti amici

Scopri i nostri siti amici

Clicca qui

Chi siamo

Scopri...

Servizi

Scopri...

Dove siamo

Scopri...

Contattaci

Scopri...

centro acacia

Psicologia e Psicoterapia
Monza

info@centroacacia.it

Contatti

Dr.ssa Alessandra Cicero
a.cicero@centroacacia.it
342.0577101
P.Iva: 07191050967

Dr.ssa Manuela F.Giago
m.giago@centroacacia.it
346.1443762
P.Iva: 06381200960

Dr.ssa Michela Lauro
m.lauro@centroacacia.it
348.8613081
P.Iva: 04518220969

Dr. Marco E. Trevisan
m.trevisan@centroacacia.it
392.6514322
P.Iva: 07068780969

Dr.ssa Simona Veroni
s.veroni@centroacacia.it
333.2783485
P.Iva: 02300070352

Siti amici

© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione.