L’osteopatia, un approccio olistico di cura a corpo e mente

  • Mattia Zangari - Osteopata
Osteopatia Monza

L’osteopatia è un sistema di cura che usa metodi manuali di valutazione e trattamento complementare alla medicina ufficiale.

Tale metodica naturale e dolce tratta le varie patologie senza utilizzare i farmaci, avvalendosi di un approccio causale e non sintomatico; studia l’individuo nel suo complesso e non si accontenta di risolvere il sintomo, ma va alla ricerca della causa di ogni sofferenza.

Il termine osteopatia è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Andrew Taylor Still che alla fine del XIX secolo, intuì le relazioni esistenti tra l’ equilibrio funzionale dell’insieme delle strutture del corpo e la salute. L’innovazione consiste in alcuni principi cardine di cui ancora l’osteopatia si avvale:

  • Unità del corpo: l’individuo è visto nella sua globalità come un sistema composto da muscoli, strutture scheletriche, organi interni che trovano il loro collegamento nei centri nervosi della colonna vertebrale. Ogni parte costituente la persona (psiche inclusa) è dipendente dalle altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell’intera struttura e del benessere;
  • Relazione tra struttura e funzione: la perfezione di ogni funzione è legata alla perfezione della struttura portante, se tale equilibrio è alterato ci si trova di fronte ad una disfunzione osteopatica caratterizzata da una zona del corpo in cui è andata persa la corretta mobilità. L’organismo reagirà a tale disequilibrio creando delle zone di compenso non favorevoli al benessere generale dell’organismo;
  • Autoguarigione: in osteopatia il ruolo del terapeuta è quello di eliminare gli ostacoli alle vie di comunicazione del corpo al fine di permettere all’organismo sfruttando i propri fenomeni di autoregolazione di raggiungere un proprio equilibrio e benessere.

Di cosa si occupa l’osteopatia?

L’osteopatia tratta principalmente problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui possono associarsi delle alterazioni funzionali degli organi e visceri e del sistema cranio sacrale.

Una postura scorretta può provocare continui problemi, quali: pirosi (bruciori di stomaco), stitichezza, dismenorrea (dolore mestruale), cefalea (mal di testa).

Poiché in osteopatia si ha una visione olistica del corpo umano, è valida anche l’idea contraria; un problema funzionale organico-viscerale (dell’intestino, dell’apparato uro-genitale ecc..) può provocare dei dolori di tipo muscolo scheletrico.

Il trattamento osteopatico

Grazie proprio ai principi su cui si basa, l’osteopatia interviene su persone di tutte le età, dal neonato, all’anziano, alla donna in gravidanza.

Si rivela efficace in diversi disturbi come: dolore cervicale, sciatalgie, dolori articolari e muscolari da traumi, nevralgie, cefalee, stanchezza cronica, otiti, sinusiti, disturbi ginecologici e digestivi.

Le tecniche osteopatiche si dividono in diverse categorie:

  • Trattamento osteopatico generale, ovvero manovre di rilasciamento delle articolazioni e dei muscoli. Produce effetti meccanici e biochimici, utili a stimolare lo scambio di fluidi all’interno delle strutture trattate;
  • Manipolazioni articolari, ovvero tecniche dirette con effetti meccanici e neurologici, che favoriscono l’emissione di corretti impulsi nervosi;
  • Tecniche cranio-sacrali che agiscono sul movimento di congruenza tra le ossa del cranio, andando ad agire a livello osseo, nervoso, della meninge e del liquor. Con queste tecniche si agisce in particolare sulla vitalità dell’organismo, qualità fondamentale che permette agli esseri viventi di reagire con efficacia agli eventi di disturbo provenienti dall’ambiente esterno e da quello interno.

Mattia Zangari
Osteopata


Chi siamo

Scopri...

Servizi

Scopri...

Dove siamo

Scopri...

Contattaci

Scopri...

centro acacia logo 2

Associazione Acacia
Psicologia e Psicoterapia
Monza
P.I. 94620090152

info@centroacacia.it

Contatti
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione.